CNA - Associazione della Città Metropolitana di Torino - Credito: nuove relazioni tra piccole industrie e banca per uscire dalla crisi
Credito: nuove relazioni tra piccole industrie e banca per uscire dalla crisi

Le piccole industrie hanno bisogno di essere supportate in questa fase di lenta uscita dalla crisi con una più ampia gamma di prodotti creditizi ad esse dedicati, comprese le linee di credito per fronteggiare i ritardi di pagamento.
Parimenti nuove relazioni e comportamenti, improntati alla trasparenza e alla valorizzazione delle competenze aziendali, devono caratterizzare sempre di più il rapporto tra Banca e Impresa.

A tal fine è organizzato un incontro specifico con la Direzione Commerciale Piemonte Nord e Valle d'Aosta di UniCredit Banca Spa per Giovedì 27 maggio 2010, ore 18, sala “E.Carbotta”, CNA Torino, via Millio 26.

Rosella Sciolla, Direttore Crediti della Direzione Commerciale, interverrà per fare luce sui parametri e sugli asset, materiali e non, considerati per la valutazione delle aziende in riferimento al rischio di credito, non essendo possibile basarsi sui bilanci del 2009, e sui comportamenti, ritenuti idonei per la determinazione del rating aziendale.

Successivamente Michele Rolando, Condirettore Commerciale, presenterà il nuovo prodotto creditizio sull'anticipo ordini e fatture, riservato soci di Cna Piccola Industria, definito in convenzione con CNA Torino.

Nella prospettiva di mettere in condizione anche le banche di conoscere il valore reale delle aziende, Pier Angelo Biga di ICM Advisors, società di consulenza nella valutazione degli degli asset immateriali delle imprese, presenterà un servizio innovativo di valutazione dell'impresa per definire meglio il loro potenziale di sviluppo e comunicare il valore alle istituzioni finanziarie.


Allegati

CNA - Associazione della Città Metropolitana di Torino - Via Millio 26 10141 Torino (To) - Italia
Tel. +39.011.1967.2111 - Fax +39.011.1967.2194 - 2192 - 2251 - P. Iva 06611450013 Cod. Fiscale 80082230014
Informativa Privacy CNA Torino - Informativa Legge 124/2017