CNA - Associazione della Città Metropolitana di Torino - accesso-al-credito-e-liquidit-delle-imprese
Accesso al credito e liquidità delle imprese


Commi 53-58 Fondo di garanzia per le PMI 

Viene confermato sino al 30 giugno 2022 il potenziamento del Fondo di Garanzia per le PMI previsto con l’art. 13 del cosiddetto decreto Liquidità, al netto di alcune disposizioni correttive, in particolare: 

1) la garanzia è concessa a titolo gratuito fino al 31 marzo 2022, mentre a partire dal 1° aprile 2022 viene ripristinato il pagamento della commissione una tantum previsto dal regime ordinario; 

2) per le operazioni di cui alla lettera m) - finanziamenti di importo non superiore a 30.000 euro – è previsto un abbassamento della copertura della garanzia all’80% a partire dal 1° gennaio 2022; 

3) dal 1° luglio la garanzia sarà concessa senza applicazione del modello di valutazione solo per le operazioni di cui alla lettera m); 

4) l’ambito di operatività dei finanziamenti garantiti di cui alla lettera m), rimane esteso fino al 30 giugno 2022 anche agli enti non commerciali, compresi gli enti del Terzo settore e gli enti religiosi civilmente riconosciuti; 

5) dal 1° luglio 2022, alle nuove domande di accesso al Fondo di garanzia non saranno più applicate le deroghe previste dall’art. 13 del DL Liquidità in applicazione del Temporary Framework. 

6) dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2022, il Fondo opererà con un quadro regolamentare che prevede l’importo massimo garantito per singola impresa pari a 5 milioni di euro, la garanzia sarà concessa con applicazione del modello di valutazione, salvo che per i soggetti rientranti nella fascia 5, mentre le operazioni finanziarie concesse a imprese rientranti nelle fasce 1 e 2 del modello di valutazione per esigenze connesse a fabbisogni di capitale circolante o di liquidità aziendale, potranno godere della garanzia del Fondo nella misura massima del 60%; 

7) è altresì prevista una revisione del funzionamento del Fondo, disponendo che lo stesso possa operare entro un limite massimo di impegni che vengono assunti sulla base di un piano di attività e di un sistema di limiti di rischio deliberati dal Consiglio di Gestione ed approvati da MEF e MISE. Per il 2022 si dispone che il limite massimo di impegni assumibili dal Fondo sia pari a 210 miliardi di euro, di cui 160 riferibili allo stock di garanzie in essere al 31 dicembre 2021 e 50 per gli impegni assumibili nel 2022.

Comma 59 Garanzia  Italia

L’articolo in esame introduce la proroga, sempre fino al 30 giugno 2022, dell'intervento straordinario in garanzia di SACE introdotto dal decreto Liquidità a supporto della liquidità delle imprese, in particolare delle cosiddette mid cap, con un numero di dipendenti non inferiore a 250 e non superiore a 499. 

CNA STORIE
L'intervista del mese: Il Cucinino
in via Braccini, a Torino



Eventi




Servizio TgR Piemonte del 24-3-2021 - Il nuovo Segretario CNA Torino Filippo Provenzano interviene sul decreto sostegni

          
         

CNA - Associazione della Città Metropolitana di Torino - Via Millio 26 10141 Torino (To) - Italia
Tel. +39.011.1967.2111 - Fax +39.011.1967.2194 - 2192 - 2251 - P. Iva 06611450013 Cod. Fiscale 80082230014
Informativa Privacy CNA Torino - Informativa cookie e di navigazione del sito internet - Informativa Legge 124/2017