CNA - Associazione della Città Metropolitana di Torino - decreto-rilancio-indennit-mese-di-maggio-per-i-professionisti
Decreto Rilancio, indennità mese di maggio per i professionisti
 Ai liberi professionisti titolari di partita Iva attiva alla data di entrata in vigore del Decreto Rilancio (19 maggio 2020), iscritti alla Gestione separata, non titolari di pensione e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, che abbiano subito una comprovata riduzione di almeno il 33 per cento del reddito del secondo bimestre 2020, rispetto al reddito del secondo bimestre 2019, è riconosciuta in base all’art.84 una indennità per il mese di maggio 2020 pari a 1000 euro che non concorre alla formazione del reddito. A tal fine il reddito è individuato secondo il principio di cassa come differenza tra i ricavi e i compensi percepiti e le spese effettivamente sostenute nel periodo interessato e nell’esercizio dell’attività, comprese le eventuali quote di ammortamento. Il soggetto deve presentare all’Inps la domanda nella quale autocertifica il possesso dei requisiti previsti. L’Inps comunica all’Agenzia delle entrate i dati identificativi dei soggetti che hanno presentato l’autocertificazione per la verifica dei requisiti. Allo stato attuale, le domande possono essere presentate fino ad esaurimento del limite di spesa previsto di 3840,8 milioni di euro. Info e supporto per la presentazione delle pratiche all’Inps: Patronato Epasa Itaco, sede di Torino, tel. 011.1967.2161.
3 minuti per...RIPARTIRE
Eventi




Intervista TGR Piemonte, 27 aprile 2020, Presidente CNA Torino Nicola Scarlatelli sulla decisione di posticipare ulteriormente la riapertura di parrucchieri e centri estetici
          

         

CNA - Associazione della Città Metropolitana di Torino - Via Millio 26 10141 Torino (To) - Italia
Tel. +39.011.1967.2111 - Fax +39.011.1967.2194 - 2192 - 2251 - P. Iva 06611450013 Cod. Fiscale 80082230014
Informativa Privacy CNA Torino - Informativa Legge 124/2017