CNA - Associazione della Città Metropolitana di Torino - origine-del-prodotto-alimentare-cosa-cambia-dal-1-aprile-2020
Origine del prodotto alimentare: cosa cambia dal 1 aprile 2020?


Il 1° aprile di quest’anno entra in vigore il Regolamento UE 775/2018. Tale norma va a dettagliare quanto indicato dal Regolamento 1169/2011 (sull’etichettatura degli alimenti) all’art.26, comma3, che recita: “Quando il paese d’origine o il luogo di provenienza di un alimento è indicato e non è lo stesso di quello del suo ingrediente primario: a) è indicato anche il paese di origine o il luogo di provenienza di tale ingrediente primario; oppure b) Il paese di origine o luogo di provenienza dell’ingrediente primario è indicato come diverso da quello dell’alimento. L’applicazione del presente paragrafo è soggetta all’adozione di atti di esecuzione”.

Il regolamento 775/2018 rappresenta appunto tale atto di esecuzione, ma, nonostante le ottime intenzioni, i dubbi sulla sua interpretazione sono molti. Per questo sono state predisposte dall’Ue delle linee guida (al momento ancora in bozza) e sono stati numerosi gli incontri svolti presso i misteri competenti per cercare di definire un quadro condiviso e chiaro.


Durante l’incontro sarà inoltre presentata la soluzione Smart Tag di tracciabilità e certificazione dell’origine degli ingredienti costituenti il prodotto alimentare, ad opera della società Sixtema (ad un costo agevolato per i Soci tramite convezione con CNA nazionale). Il ruolo dato alle Associazioni di rappresentanza delle imprese, nel definire casistiche e linee guida di riferimento è fondamentale.

Per questo motivo l’incontro del 25 febbraio ha un carattere estremamente operativo. Saranno, infatti, analizzati casi pratici e sarà fondamentale il contributo dei partecipanti all’individuazione di eventuali problematiche interpretative, per le quali CNA si farà carico di ottenere adeguate risposte dai ministeri interessati.

Martedì 25 febbraio 2020 ore 19.30

A partire dal 1 aprile 2020 è applicabile il Reg. 775/2018 che disciplina l'obbligo di indicazione dell'origine dell'ingrediente primario

In quali casi scatta l'obbligo di indicazione dell'origine?
Come si individua l'ingrediente primario? E può essercene più di uno?
Quando si può immaginare che il consumatore sia indotto in errore riguardo l'orgine?

Queste sono solo alcune delle domande cui si cercherà di dare una risposta chiara e, soprattutto, condivisa tra tutti gli organismi di controllo.

Sono interessate all'incontro tutte le imprese agroalimentari che producano alimenti venduti confezionati e i consulenti in materia di etichettatura e presentazione degli alimenti.

L'incontro avrà un impianto fortemente operativo.

PROGRAMMA

ore 19.30 APERITIVO DI BENVENUTO

ore 20.00 Analisi del quadro normativo. Cosa cambia con il Reg. 775
Maria Pia Miani, Sixtema - Area Consulenza Legislazione Alimentare

ore 20.45 Presentazione delle Linee guida della Commissione e stato dell'arte delle trattative con i ministeri competenti
Gabriele Rotini, Responsabile CNA Agroalimentare

ore 21.30 Analisi della casistica applicativa e intervento libero

Seguirà: presentazione soluzione SixtemaSmartTag per la tracciabilità e certificazione d'origine degli ingredienti.

L'incontro si inserisce nelle attività informative del progetto "L'esperienza Continua", realizzato da CNA Agroalimentare Torino con il contributo della CCIAA di Torino e di Intesa Sanpaolo. Per segnalare domande o casi casi pratici da analizzare scrivere a: eschina@cna-to.it

Per registrarsi all'evento https://www.eventbrite.it/e/biglietti-origine-del-prodotto-alimentare-cosa-cambia-dal-1-aprile-2020-92867947531 


Eventi





          

         

CNA - Associazione della Città Metropolitana di Torino - Via Millio 26 10141 Torino (To) - Italia
Tel. +39.011.1967.2111 - Fax +39.011.1967.2194 - 2192 - 2251 - P. Iva 06611450013 Cod. Fiscale 80082230014
Informativa Privacy CNA Torino - Informativa Legge 124/2017